Quanto conta la differenza di età in amore?

Quanto conta la differenza di età in amore?

Quanto conta davvero la differenza d’età in amore? Non è facile dare una risposta precisa.

La differenza d’età, specialmente quando è notevole, cambia le dinamiche di una coppia.

Non necessariamente in peggio, anzi, molto spesso si tratta di un fattore positivo.

Desideriamo approfondire il discorso in base alla nostra esperienza.

Le Consulenti delle nostre agenzie matrimoniali, dietro richieste individuali e specifiche, nel corso degli anni, hanno fatto incontrare persone di età diverse che poi, con il tempo, hanno dato vita a relazioni meravigliose.

Allo stesso tempo, però, molte persone si fanno ancora prendere dalle remore prima di iniziare una relazione con una persona molto più giovane o più “grande”.

La differenza d’età nelle coppie occidentali

Quante coppie hanno una differenza d’età superiore ai 10 anni?  Quasi una coppia su dieci, e parliamo soltanto di paesi occidentali per geografia o per stile di vita (Europa, Nord America, Australia, ecc.).

Se ce ne sono così tante, sicuramente la differenza d’età non può essere un fattore tanto negativo.

Non solo, ma possiamo anche ipotizzare che questo numero sia limitato dalla tradizione.

Se consideriamo le coppie omosessuali, che tipicamente seguono meno gli stereotipi, la percentuale di coppie con una differenza d’età importante sale nettamente sia  per le coppie di uomini che per le coppie di donne.

Uno studio pubblicato sulla rivista scientifica molto nota che scrive sulla salute psicologica delle donne, ha raccolto alcuni dati molto interessanti sulla qualità della vita di coppia;

le coppie con una differenza d’età superiore a 10 anni si sono dimostrate decisamente più soddisfatte di quelle con età più vicine tra loro.

Al di là delle interpretazioni, possiamo dire senz’altro che questa situazione sia sempre più comune.

La differenza di età non è solo anagrafica

Quando si parla di “differenza d’età”, normalmente, si pensa all’età anagrafica.

La matematica è una cosa, la chimica di coppia è un’altra. Nella chimica di coppia, l’età dipende dall’atteggiamento.

Due persone di età molto diverse, anagraficamente parlando, possono avere esattamente le stesse esigenze e gli stessi desideri.

Dipende molto anche dall’indole : un uomo over 60 può essere dinamico, sportivo e super attivo, mentre un uomo under 40 può essere pigro e abitudinario.

Con chi si troverebbe meglio una donna di 40 anni? E una di 60?

Anche qui, la risposta è molto soggettiva.

Oggi il ciclo della vita non è più rigido come una volta; le serate over-50 sono la normalità e ci sono tanti 30enni con figli quanti over 60enni scapoli o divorziati e senza figli.

Insomma, la differenza d’età la devi sentire a pelle con una persona. Se vi separa soltanto un numero scritto all’anagrafe, allora la differenza è proprio relativa.

La differenza d’età può essere un fattore positivo?

Per esperienza posso dire che le coppie più longeve non sono fatte di persone identiche. Anche se non siamo completamente d’accordo sul fatto che gli opposti si attraggono,  si può avere un’idea abbastanza vicina.

Le persone complementari si attraggono e spesso si completano

Due persone che si completano a vicenda sono decisamente più inclini a una vita di coppia felice rispetto a due persone identiche tra loro.

La differenza d’età, in molti casi, aiuta a creare questa complementarità.

La persona più giovane (nei fatti, non anagraficamente) è spesso quella che inserisce il divertimento e un pizzico di follia nella coppia. E’ stimolante, sfida la routine, è propositiva e spinge la coppia fuori dal rischio di monotonia.

L’altra persona, quella meno giovane, è invece il centro di gravità della relazione. Dà razionalità alle scelte, la sua esperienza la porta a ponderare meglio, vede cose che l’altro non vede e dà stabilità alla coppia.

Due persone complementari in questo modo tendono a stare molto meglio insieme. Ha un suo perché a livello logico ma, osservando la realtà se ne ha la conferma.

Ma allora la differenza d’età quanto conta nelle relazioni?

Il successo di una coppia dipende da tantissimi fattori.

Per lo più, dipende da quanto due persone sono in grado di completarsi a vicenda;

da quanto condividono valori, principi, da quanto si divertono insieme, dalla loro capacità di capirsi al volo, dalla capacità di costruire una vita appagante insieme.

l’intensità e l’esito di una relazione dipendono dal modo in cui due persone sanno rendersi felici l’un l’altra. L’età, in tutto questo, gioca un ruolo davvero minimo. Finché tu e il tuo partner sapete rendervi felici, l’età rimarrà solo un numero.

Quanto conta la differenza di età in amore?

https://completiamoci-italia.it

Chiamaci per informazioni o per fissare un colloqui conoscitivo in Studio con una Conselnte a Te dedicata. Senza alcun impegno e nel pieno rispetto della privacy.

02.23172311380.2144482     o scrivi a  info@completiamoci-italia.it